Rivista il mulino

Content Section

Central Section

TELEVISIONE
1 2 3 »<
La settantesima edizione del Festival
Luca Barra, 10 February 2020

Ogni anno, ai primi di febbraio, per qualche giorno il nostro Paese sembra fermarsi, o almeno rallentare. Certo, è soprattutto un’illusione ottica, un temporaneo spostamento dell’attenzione dei media, e con essa della focalizzazione almeno parziale di una manciata di milioni di persone. Ma il Festival di Sanremo porta con sé la capacità – preziosa per alcuni, dannosa per altri –

[...]
Nicola Fiorita, 07 January 2020

Il video che coglie la reazione del papa, strattonato da una fedele in piazza San Pietro la sera del 31 dicembre, è stato oggetto dei commenti più disparati, esattamente in linea con quanto accade da alcuni anni per ogni gesto, discorso o riforma di Bergoglio. Non è mancato, in particolare, chi ha raffigurato quelle immagini come un prezioso momento di umanizzazione della figura del pontefice. Ancora oggetto di venerazione da parte dei fedeli, ma non più distante e inaccessibile, nel 2020 anche il papa attraversa il mondo come una persona in carne e ossa, con la propria  fragilità e le proprie debolezze.

[...]
Dal numero 4/19
Luca Barra, 20 September 2019

Altro che social, altro che Netflix. Pur nella pluralità delle possibili fonti informative offerte da uno scenario mediale ormai compiutamente digitale, è ancora la «classica» televisione lineare e di flusso, sia tematica sia soprattutto generalista,

[...]
Redazione, 19 September 2019

La crescita della risposta elettorale alle sirene dei vari nazionalismi, più o meno venate di becero populismo, ha riportato all'attenzione degli osservatori una questione centrale per chi voglia comprendere le trasformazioni della democrazia contemporanea. Si tratta dei canali che oggi sovrintendono alla formazione delle nostre opinioni pubbliche. Sempre più difficile il compito delle istituzioni preposte alla formazione tout court, a cominciare dalla scuola; sempre più deboli i vincoli che, in qualche misura, tenevano legati i più giovani a ricorrere alle forme più tradizionali dell'informazione. Questo numero del Mulino, aperto da un ampio saggio di Claudio Giunta dedicato all'educazione civica e al ruolo della scuola italiana (liberamente scaricabile), è in larga parte dedicato ai temi della formazione dell'opinione pubblica e al rapporto dei diversi media con la politica. L'opinione oggi si forma per vie molteplici. Certo, è ormai impossibile disconoscere il peso delle reti sociali; ma non tutto passa da Facebook. Conta ancora moltissimo la tv, anche oltre il talk shaw e attraverso formati "leggeri". Un tema complesso, ma ineludibile. Che chiama in causa direttamente il ruolo e le resposabilità di chi fa informazione per il largo pubblico.   

[...]
Rocco Casalino dal Grande fratello al (secondo) governo Conte
Luca Barra, 06 September 2019

È passato meno di un mese, e la crisi di governo ha trovato una conclusione, vedremo quanto duratura. Sono state settimane di gesti inattesi, fin dal primo innesco, di rivolgimenti e di negoziati. Sulla ribalta si sono via via affacciati tutti i protagonisti – Salvini che decide di rompere, Renzi che spariglia, Grillo che sostiene, Zingaretti che media, Di Maio che insiste e resiste, Franceschini che già aveva anticipato tutto, Casaleggio jr. che certifica

[...]
1 2 3 »<