Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Indizi che fanno ben più di una prova

immagine È sconfortante il silenzio che in Italia avvolge un fenomeno che sta conoscendo punte di autentica isteria negli Stati Uniti e in Inghilterra. Un fenomeno complesso, cui si è arrivati per ragioni spesso contraddittorie, ma che denuncia la perdita di capacità di interrogare il presente di cui soffre troppa cosiddetta intellighenzia occidentale. Parlo della “caduta a terra” dei monumenti, che non risparmia nessuno, neppure Gandhi in Inghilterra. Ma dietro la mancata reazione di storici e intellettuali ci sono processi che vanno per lo meno accennati. Proprio nei giorni scorsi Santa Sofia è stata ricondotta allo stato di moschea e la copertura, sia pure per oggi “a tempo”, dei mosaici e delle decorazioni sta iniziando. Da papa Francesco a molti intellettuali e cittadini si è alzata una protesta, che in realtà si presenta come un rifiuto dell’iconoclastia che sta dietro quella riappropriazione. Ma la difesa del monumento sta, anche in questo caso, nel mantenimento dello statuto metastorico di quell’architettura? Teoria ben singolare, in realtà. La storia dell’architettura ha visto chiese trasformate in moschee, poi in caserme, in depositi di armi, privatizzate da ordini cavallereschi non solo religiosi, divenire fortezze e tornare a liturgie che ne stravolgevano la distribuzione spaziale. Usare la storia per émouvoir le présent è pratica assai discutibile. Ma almeno su Santa Sofia c’è stata una reazione. [...]

 

memoria / memorie

Il prossimo anno ad Arbe

[Alcune considerazioni sul recente incontro fra Sergio Mattarella e Borut Pahor ] Mano nella mano. I titoli dei giornali, le immagini e le riprese video hanno insistito su questo particolare. Sembrava quasi che l'elemento più dirompente, in quell'incontro, fosse quell'affettuosità mostrata con sfacciataggine, per di più in epoca di Coronavirus, fra due maschi adulti e potenti. E forse lo era davvero. [...]

in libreria

Addio Lugano bella

Addio Lugano bella (Einaudi, 2020) completa la trilogia che Massimo Bucciantini considera “tre capitoli di un unico libro”. Assieme a Campo dei fiori, dedicato alle vicissitudini della statua di Galileo a Roma, e a Un Galileo a Milano [...]

il caso italiano

Meccanismi istituzionali per i fondi del “Next Generation EU”

Autorevoli esponenti di Camera e Senato fanno a gara nel richiedere la possibile istituzione di commissioni speciali, mono o bicamerali, per seguire da vicino il processo di utilizzo dei fondi europei stanziati nell’ambito del programma “Next Generation EU”. Da un lato, si afferma così un’esigenza sacrosanta, che è quella di assicurare un coinvolgimento non solo, com’è ovvio, del Governo, ma altresì del Parlamento, e quindi dei rappresentanti di tutte le forze politiche [...]

Lezioni sullo Stato sociale

Il Covid-19 ha impartito alcune lezioni sullo Stato sociale, sulle quali riflettere al di là dell’emergenza, che ha visto ovviamente misure intese a tamponare, più o meno efficacemente, i bisogni più diffusi e più urgenti, soprattutto di minime garanzia reddituali. La prima lezione [...]

calendario civile

22 luglio 1989

[La prima festa di "Cuore"] Alla fine, le feste di "Cuore" erano una sorta di presagio. Sinistro, naturalmente. Un avviso di chiamata della Storia. Un sussulto aggregazionista prima che la cosiddetta sinistra perdesse definitivamente il cosiddetto contatto con le cosiddette masse. [...]

profilo

Giulia Maria Crespi (1923-2020)

Quando, nel 1975, Giulia Maria Crespi fondò il Fai era nota soprattutto per essere stata, fino all’anno prima, la proprietaria di maggioranza del «Corriere della Sera». Figlia unica, proveniva da una delle principali famiglie industriali lombarde, fu educata in casa, dove ebbe la fortuna di avere tra i suoi insegnanti Fernanda Wittgens, la Soprintendente che fece risorgergere Brera dopo la Seconda guerra mondiale. [...]

in Europa

L’Europa va avanti

All’alba del 20 luglio scorso un muro che sembrava indistruttibile è stato abbattuto. Dopo un’estenuante maratona negoziale, il Consiglio europeo ha infine preso una decisione di portata storica, la mutualizzazione del debito europeo. [...]

Parlamenti digitali?

L’irruzione della pandemia nei nostri ordinamenti costituzionali ha prodotto effetti indiretti sui diritti individuali, a causa delle stringenti limitazioni imposte per contrastare la diffusione del contagio [...]

L’economia europea tra lockdown e Fondo per la ripresa

[Dal numero 3/20] Negli scorsi anni abbiamo tutti creduto che la crisi finanziaria globale del 2007-2009 fosse destinata a diventare, per l’immaginario collettivo della nostra generazione, quello che la Grande depressione seguita al crollo di Wall Street del 1929 è stata per la generazione dei nostri nonni. Ma non avevamo fatto i conti con il Coronavirus [...]

lettere internazionali

L’estremismo violento

Gli effetti della pandemia di Covid-19 abbracciano anche il problema dell’estremismo violento in Occidente. Nel breve periodo, gli estremisti hanno cercato innanzitutto di sfruttare la diffusione del virus per fini propagandistici. Gli jihadisti, in particolare, si sono affrettati a incorporare il nuovo fenomeno nelle loro narrazioni usuali [...]

Washington
16/6/2020

Biden, quale candidato democratico? Il mondo liberal americano è impegnato a rivalutare la figura del candidato democratico Joe Biden, liberandolo dal nomignolo trumpiano di “sonnolento Joe” e dallo scarso entusiasmo con cui molti democratici ne hanno accolto la candidatura. [...]

Color blind?

[Il sogno americano alla prova di un'America irriconoscibile] “Si potevano vedere i miei amici a gruppetti di due, tre, quattro in un vicolo che si dividevano una bottiglia di vino o di whiskey e chiacchieravano, imprecavano, litigavano, a volte piangevano: [...]
 

cartoline dall'Italia

Il doppio movimento dello smart working

[Cartolina da Milano] Finita l’emergenza, la modalità di lavoro che ci ha consentito di sopravvivere durante il lockdown è diventata oggetto di un acceso dibattito. Il potenziale di trasformazione dello smart working [...]

fedi e mondo

Bergoglio tra seguaci e inquisitori

Il 6 agosto 1959 don Giuseppe De Luca, dotto prete romano al centro di molti circuiti intellettuali e politici, provò a descrivere in una lettera a Montini, espulso dalla curia e confinato a Milano nel momento più torbido del pontificato pacelliano, il clima che si respirava attorno a papa Giovanni, già a pochi mesi dalla sua elezione [...]

understanding Italy

Are We Managers or Corporals?

[Uber Eats facing criminal charges in Italy] On May 29, breaking news hit the front pages of the Italian major newspapers. According to these sources, the Milan Tribunal had placed Uber Eats Italy under special administration over alleged gangmastering offences. The company’s food delivery business [...]