Rivista il mulino

Content Section

Central Section

L’aumento dei poveri assoluti nel Nord Est

immagine Prima ancora che il blocco delle attività economiche dovuto alla diffusione a livello mondiale del Covid-19 determinasse una recrudescenza della povertà anche nelle aree del Paese in passato meno colpite dal fenomeno, in Italia si era verificato un importante elemento di novità. Secondo le stime comunicate di recente dall’Istat, infatti, nel 2019 l’incidenza di povertà assoluta registra un calo, con 148 mila famiglie in meno rispetto al 2018. Si riduce anche il numero degli individui in povertà (-447 mila). Il dato complessivo va letto tuttavia nella sua articolazione interna con aree del Paese, come il Nord Est, dove il numero di famiglie in povertà assoluta è in aumento (+34 mila) e altre dove si registrano riduzioni di entità variabile: Nord Ovest (-25 mila), Centro (-42 mila), Sud (-56 mila) e Isole (-60 mila). Benché nel Mezzogiorno, e particolarmente nelle aree metropolitane, si sia registrata un’attenuazione, la povertà assoluta rimane elevata: il numero delle famiglie in tale condizione è infatti pari a 706 mila e quello di persone povere pari a 2.071.000, rispettivamente il 42% e il 45% sul totale nazionale (con un'incidenza dunque largamente superiore a quella demografica). [...]

 

culture

Il tempo della pandemia

La pandemia rappresenta un vero e proprio sconvolgimento del tempo, il cui primo effetto come abbiamo visto è stato e ancora è quello di sospendere a poco a poco il presente della vita quotidiana. Il tempo della malattia si impone come tempo dell’urgenza [...]

calendario civile

30 giugno 1984

[Il Napoli acquista Maradona] Era il 30 giugno 1984 quando il Napoli comprava Diego Armando Maradona. Qualche giorno dopo, il 5 luglio, allo stadio San Paolo, di fronte a circa settantacinquemila spettatori festanti il giocatore veniva presentato al suo nuovo pubblico [...]

in libreria

in Europa

I cinque errori dei Quattro (o più) frugali

I Quattro frugali (Paesi Bassi, Austria, Danimarca e Svezia) è il nome che si son dati i Paesi che poco prima dello scoppio della pandemia Covid-19 bloccarono il timido tentativo della Commissione europea di elevare il bilancio comunitario di qualche punto decimale di Pil. [...]

cartoline dall'Italia

Il doppio movimento dello smart working

[Cartolina da Milano] Finita l’emergenza, la modalità di lavoro che ci ha consentito di sopravvivere durante il lockdown è diventata oggetto di un acceso dibattito. Il potenziale di trasformazione dello smart working [...]

a scuola

La Dad è il nostro futuro

Con la diffusione della pandemia da Covid 19 e la chiusura delle scuole, il tema della didattica a distanza (Dad) si è imposto nel discorso pubblico. Ma non è certo nuovo. Siamo in tanti a occuparcene, e da tempo [...]

lettere internazionali

Washington
16/6/2020

Biden, quale candidato democratico? Il mondo liberal americano è impegnato a rivalutare la figura del candidato democratico Joe Biden, liberandolo dal nomignolo trumpiano di “sonnolento Joe” e dallo scarso entusiasmo con cui molti democratici ne hanno accolto la candidatura. [...]

Color blind?

[Il sogno americano alla prova di un'America irriconoscibile] “Si potevano vedere i miei amici a gruppetti di due, tre, quattro in un vicolo che si dividevano una bottiglia di vino o di whiskey e chiacchieravano, imprecavano, litigavano, a volte piangevano: [...]

Minneapolis
4/6/2020

Gli afro-americani tra pandemia e proteste. Accantonato un po’ ovunque il mito del “great equalizer” — del virus come livellatore delle differenze di classe del neoliberismo   [...]
 

memoria / memorie

Lo Statuto dei lavoratori: spunti di analisi storica

Il 20 maggio ricorreva il cinquantesimo anniversario della legge n. 300/1970, lo Statuto dei lavoratori, quella che con le modifiche subite nel corso del tempo resta ancora la normativa di riferimento per i rapporti di lavoro.  [...]

A 50 anni dalla legge sui referendum

Oggi, 25 maggio, si compiono cinquant’anni dalla legge sui referendum (n. 352 del 25.5.1970, ma pubblicata in "Gazzetta" il 15 giugno successivo): una legge che consentì da lì in poi l’attivazione sia del referendum abrogativo sia di quello costituzionale. [...]

profilo

Massimo D’Antona (1948-1999)

[Un ricordo nell'anniversario della morte] L’opera omnia di questo giurista si compone di una monografia (1979) e di una vastissima saggistica. Compresi quelli “minori”, gli scritti sono alcune centinaia: il primo è pubblicato nel 1972, l’ultimo pochi mesi dopo la scomparsa dell’autore. [...]

Fosco Maraini

[Dal numero 2/20] «Tutto ciò che succede nel mondo mi riguarda». Una frase presuntuosa e folle, che solo chi è davvero avido di conoscere può azzardarsi a scrivere. Ma che quasi nessuno può provare a mettere in pratica. [...]

fedi e mondo

Bergoglio tra seguaci e inquisitori

Il 6 agosto 1959 don Giuseppe De Luca, dotto prete romano al centro di molti circuiti intellettuali e politici, provò a descrivere in una lettera a Montini, espulso dalla curia e confinato a Milano nel momento più torbido del pontificato pacelliano, il clima che si respirava attorno a papa Giovanni, già a pochi mesi dalla sua elezione [...]