Rivista il mulino

Content Section

Central Section

PARTITI
1 2 3 »<
Antonio Floridia, 19 July 2019

“O facciamo una rivoluzione o non ce la faremo”, così Nicola Zingaretti, nel suo intervento alla recente Assemblea nazionale del Partito democratico. Non è la prima volta, in verità, che si ascoltano affermazioni molto critiche sullo “stato del partito” e della sua organizzazione; ma stavolta gli accenti sembrano più sinceri: “la riforma del partito è necessaria perché lo strumento che abbiamo non è più utile a svolgere la sua funzione. Dobbiamo cambiare tutto”. Nelle cose dette da Zingaretti, e riprese dai giornali, a finire sotto accusa è il regime correntizio del partito: discutere “è un gran bene”, ma troppo spesso nel partito “c’è un gruppo dirigente nazionale attorno al leader ma poi c’è un regime correntizio che appesantisce tutto.

[...]
A proposito degli attacchi a un libro di ricerca su un partito italiano
Gianluca Passarelli, Dario Tuorto , 11 April 2019

La Lega di Salvini. Estrema destra di governo è stato pubblicato nel settembre del 2018: non si tratta di un instant book, ossia di un volume che abbiamo scritto in occasione delle elezioni politiche del 2018, né di un saggio scritto seguendo l’onda del voto leghista. Il volume, frutto di una ricerca pluriennale, sostiene tre tesi:

[...]
Enrica Morlicchio, Enrico Pugliese, 24 January 2019

Il lavoro di Erik Olin Wright, già presidente dell’American Sociological Association e Vilas Distinguished Professor of Sociology presso l’Università del Wisconsin-Madison, si è concentrato principalmente sulla definizione e sulla rilevanza del concetto di classe sociale in una prospettiva neomarxista. 

[...]
Dopo l’articolo di Carlo Trigilia / 8
Gianfranco Pasquino, 26 June 2018

Nel 2007 ero da dieci anni iscritto ai Ds, i Democratici di sinistra, l’unico partito di cui ho mai preso la tessera. Quando iniziò la battaglia per portare i Ds all’incontro con la Margherita con l’obiettivo di dare vita a un Partito democratico, “scesi in campo” a sostegno della Mozione 3 che suggeriva di procedere lentamente attraverso una prima fase federativa.

[...]
Dopo l’articolo di Carlo Trigilia / 2
Claudia Mancina, 21 May 2018

La parabola discendente del Partito democratico, che dal 2008 – data del suo esordio – al 2018 ha perso circa sei milioni di voti, è sconvolgente. Proiettarla sullo sfondo della simile vicenda dei partiti socialisti europei non può essere un esercizio consolatorio

[...]
1 2 3 »<