Rivista il mulino

Content Section

Central Section

CRISI
« 1 2 3 4 »<
Un’azione di governo credibile / 2
Paolo Pombeni, 29 August 2019

La scelta del Partito democratico di inserire nei punti non negoziabili la menzione del “pieno riconoscimento della democrazia rappresentativa” può essere letta in molti modi. Il primo, e forse più ovvio, è la volontà di contrapporsi tanto al mito della democrazia diretta che sarebbe resa possibile dalle tecnologie digitali quanto al ritorno in auge della democrazia plebiscitaria legata all’uso spregiudicato dei social network.

[...]
Un’azione di governo credibile / 3
Patrizio Bianchi, 29 August 2019

All’indomani della crisi di governo, il Partito democratico ha messo sul tavolo del confronto politico alcune questioni centrali. Tra queste, quella di una netta trasformazione strutturale della nostra economia per uscire dalla trappola mortale in cui tutta l’Europa è caduta.

[...]
Un’azione di governo credibile / 4
Massimo Livi Bacci, 29 August 2019

Che un nuovo governo, a guida non leghista, debba disfarsi del decreto sicurezza, approvato alla vigilia della crisi nella sua versione bis, è fuori discussione. Lo è, prima di tutto, per una questione morale e civile, che va ben oltre gli aspetti tecnici e operativi della legge, e delle negative conseguenze che essa ha sulla gestione dei flussi migratori irregolari.

[...]
Mario Ricciardi, 21 August 2019

Un terremoto è un’esperienza che non si dimentica. Gli esseri umani dipendono in modo essenziale dal terreno su cui poggiano i piedi: per muoversi, esplorare le aree circostanti, spostare oggetti. Non è un mero accidente che qualunque progetto – e in generale la nostra capacità di pensare al futuro – richiami naturalmente l’immagine di un percorso:

[...]
Marco Leonardi, 12 April 2019

Bisogna riconoscere che il Def presenta numeri veritieri. E non era affatto scontato, vista la comunicazione pubblica del governo improntata all’ottimismo a oltranza. Anzi, ci si sarebbe potuto aspettare la scelta di sfidare i mercati e l’Europa con stime di crescita ben più alte, dell’ordine di 0,5/0,6%.

[...]
« 1 2 3 4 »<