Rivista il mulino

Content Section

Central Section

NAPOLI
1 2 3 »<
A partire da "Nevia", film d'esordio di Nunzia De Stefano
Marcello Anselmo, Enrica Morlicchio, 28 October 2019

Nonostante negli ultimi anni sia stata la città italiana più raccontata – in televisione, al cinema, in letteratura – Napoli continua a rivelare aspetti sommersi e situazioni sociali al limite del paradosso. Uno di questi è, certamente, lo scenario di metropoli dolente che fa da sfondo al film d’esordio di Nunzia De Stefano, Nevia.

La narrazione restituisce pienamente la quotidianità claustrofobica in cui si muovono gli abitanti dei Bipiani di Ponticelli, prefabbricati impiantati nel quartiere della periferia orientale partenopea per rispondere all’emergenza abitativa seguita al sisma del novembre del 1980.

[...]
Cartolina da Napoli
Davide Bubbico, 19 October 2019

Chiunque arrivi a Napoli dall’autostrada si accorge presto che lo stabilimento Whirlpool è uno dei pochi siti industriali rimasto ancora attivo nell’ex quartiere industriale di San Giovanni. L'ho studiato dal punto di vista della sua composizione operaia alla fine degli anni Novanta, in occasione della mia tesi di dottorato.

[...]
Luciano Brancaccio, Ciro Clemente De Falco, 11 June 2019

Da una decina di anni l’espressione di voto nella città di Napoli ci ha abituati a frequenti scossoni, spesso in controtendenza col dato nazionale.

Alle elezioni comunali del 2011 si afferma in modo inatteso la composizione di liste civiche e pezzi di partito capeggiata da Luigi De Magistris, che al primo turno supera le formazioni di centrodestra e centrosinistra aggiudicandosi poi il ballottaggio con un netto 65,4% di voti. Termina così il lungo periodo di governo del centrosinistra, prima sotto la sindacatura di Bassolino e poi sotto quella di Iervolino (1993-2011).

[...]
Una Spoon River napoletana
Enrica Morlicchio, 14 May 2019

Qualche anno addietro, in un seminario internazionale che si svolgeva a Napoli, Enrico Pugliese disegnò su una lavagna una mappa della struttura socio-spaziale della città che distingueva quattro differenti aree: la “città di Ford”, ossia le aree a Est e a Ovest di Napoli, sede di grandi fabbriche smantellate come l’Italisider di Bagnoli, chiusa nel 1993; la periferia a Nord Est di Napoli, con alcuni caratteri comuni all’iperghetto descritto da Wilson, in primo luogo la de-professionalizzazione dei giovani e l’isolamento sociale derivante dall’aridità del contesto; la “Città di Un posto al sole”, ossia i quartieri residenziali collinari dove è ambientata la nota serie televisiva,

[...]
Una splendida e accurata ricostruzione, che pecca sul fronte della rappresentazione dei gruppi sociali
Enrica Morlicchio, 18 December 2018

La trasposizione cinematografica del L’amica geniale di Elena Ferrante non fa rimpiangere i romanzi da cui è tratta, anzi aiuta a comprenderne meglio alcuni aspetti, grazie anche a un gruppo eccezionale di sceneggiatori, tra i quali figura la misteriosa autrice

[...]
1 2 3 »<