Rivista il mulino

Content Section

Central Section

WEB
« 1 2
Eugenio Maria Russo, 13 April 2011

Non è raro di questi tempi sentir parlare di “età barbarica” e “invasioni barbariche”, non solo nel senso più generale dei film del regista canadese Denys Arcand (e del programma televisivo di Daria Bignardi), ma con specifico riferimento alla cultura dell’immagine e del progresso tecnologico che uccide quella secolare del libro.

«Simili ad Attila, distruttore di civiltà, stiamo diventando noi. Non lo siamo ancora, ma i sintomi sono gravi: il tentativo di annientare la cultura classica senza la quale la scienza e la tecnica possono trasformarsi in una fabbrica di mostri; il mercato cinico e selvaggio; la pubblicità urlata; la televisione frenetica, violenta e gesticolante»: così scrive Luca Canali nel suo recente saggio Fermare Attila. La tradizione classica come antidoto all’avanzata della barbarie (Bompiani 2009). Tuttavia il “noi” di Canali, latinista di fama, è una strizzatina d’occhio ai lettori: se leggi Luca Canali, di sicuro non sei un unno che corre ad accaparrarsi il nuovo iPad, ma piuttosto un irriducibile lettore di Tibullo in lingua originale, al limite con la traduzione a fronte di Luca Canali medesimo.

[...]
Speciale Wikileaks / 1
Laura Sartori, 18 January 2011

Wikileaks o Facebook? Julian Assange o Mark Zuckerberg? Per la redazione del “Time” l'inventore di Facebook è l’uomo del 2010, nonostante il voto dei lettori avesse premiato Assange. I due rappresentano percorsi differenti nella Rete. Una lettura superficiale porterebbe a vedere nel primo il lato oscuro della Rete in contrapposizione al secondo. Wikileaks è una storia del nostro tempo che mette a fuoco almeno tre aspetti importanti che negativi non sono.

[...]
Giuseppe Riva, 16 November 2010

Il numero di settembre di «Wired» - il noto magazine statunitense - annunciava in copertina la morte del web e l’editoriale del direttore illustrava come la tradizionale funzione informativa stesse ormai cedendo il passo all’intrattenimento. Una recente ricerca della Nielsen Wire (ottobre 2010) non solo ha confermato questo dato, ma ha incoronato i social network come nuovi re del web.

[...]
Piero Ignazi, 24 February 2009

«Il Mulino» ha tanti anni sulle spalle. Eppure non si tratta di un peso, bensì di un tesoro: di esperienze, competenze e riflessioni. Messo insieme dalle persone che hanno accompagnato la rivista nell'arco di questo lungo periodo. Oggi rispondiamo al tempo che è dietro di noi e a quello che ci scorre davanti raddoppiando la posta: oltre a una rivista profondamente rinnovata nella sua forma e nelle sue rubriche, ma sempre abbarbicata alle nostre poche ma saldissime convinzioni di rispetto delle diversità e di passione per il confronto, di spirito analitico e critico e di speranza di un tempo più libero e più giusto qui e nel mondo, inauguriamo questo sito web.

[...]
« 1 2