Rivista il mulino

Content Section

Central Section

CORRUZIONE
« 3 4 5 6 7 »<
Bruno Simili, 12 May 2014

Fanno quasi commuovere le immagini che accompagnano le parole di Edmondo Berselli lette da Gioele Dix a “Quel gran pezzo dell'Italia”. Non solo perché, come opportunamente recita il titolo della trasmissione, “Era già tutto scritto ma ci eravamo distratti”. Ma anche perché è come se tutto fosse accaduto invano. Come se (alla fine e come Berselli aveva al solito pronosticato), nel convincerci senza sforzi di essere circondati da molti, troppi soliti stronzi, non ci fossimo accorti che lì in mezzo c'eravamo anche noi.

Così, a più di trent'anni dalla fine del sogno di Berlinguer e a venti dalla discesa in campo del grande corruttore, quando capita di vedere i filmati di quei tempi si rischia di ritrovarsi inguaiati in inesauribili nostalgie. Cresce il numero di coloro che rimpiangono, loro sì, l'avevano capito subito, la vecchia, cara Prima Repubblica. Tutta in blocco, inclusi i dibattiti televisivi con sigaretta accesa e la presenza dell'immancabile rappresentate in quota socialdemocratica. C'è chi rimpiange i radicali di una volta e la loro capacità di portare avanti le battaglie giuste (e naturalmente c'è chi rimpiange sopra di tutto il sapere “portare avanti”, se non altro un discorso). E insieme chi non ha dimenticato tanto facilmente il fascino senza tempo del maglioncino bianco a collo alto indossato da un sempre più arrabbiato ma ancora giovane Pannella. Chi si ostina a non considerare affatto italiano un Giro d'Italia che parte sotto un vento gelido e un cielo grigio autunnale da Belfast, Irlanda. Manco a dirlo, c'è poi chi si è convinto, sempre prima di tutti gli altri, e dai medesimi vent'anni, forse trenta, che il calcio italiano non merita ormai più di uno sguardo distratto, naturalmente in televisione. E che dopo Riva, Rivera e Mazzola tutto è finito per sempre.

Per non dire di chi, testardo, rammenta con rammarico invocandone la santa resurrezione l'uso corretto dei piuttosto che, ovvero degli ovvero.

C'è però sempre la realtà a ridestarci dalle nostre facili nostalgie

[...]
Laura Tocco, 09 January 2014

Scoperchiato il vaso di Pandora. Il nuovo anno non sembra portare buone notizie per il governo turco. Alla vigilia del 2014, infatti, una maxi operazione di arresti celebra un nuovo terremoto politico. Nel mirino della magistratura, nomi di spicco della scena politica

[...]
Antonio Fiori, 07 January 2014

Purghe di successione/2. Di certo, a parte la natura delle accuse mossegli, l’epurazione di Jang ha rappresentato un passaggio di assoluta centralità da quando Kim Jong Un ha assunto il potere in Corea del Nord. Quali sono le motivazioni alla base di questa complicata vicenda?

[...]
Leggi scritte male e norme mancanti: un costo enorme
Chiara Saraceno, 06 November 2013

L’attenzione, sia da parte dei politici sia dei media, alla relazione tenuta dal presidente dell’Associazione nazionale magistrati Rodolfo Sabelli si è concentrata esclusivamente sulla denuncia delle indebite intrusioni della politica e dei politici

[...]
Sul caso dell’ex sindaco di Reggio Calabria, Demetrio Arena
Vittorio Mete, 10 October 2013

Esattamente un anno fa, il governo guidato da Mario Monti, con Anna Maria Cancellieri agli Interni, scioglieva il Comune di Reggio Calabria per presunte infiltrazioni mafiose. A distanza di 10 mesi, il sindaco di quella amministrazione

[...]
« 3 4 5 6 7 »<