Rivista il mulino

Content Section

Central Section

PARLAMENTO
1 2 3 »<
Stefano Ceccanti, 25 May 2020

Oggi, 25 maggio, si compiono cinquant’anni dalla legge sui referendum (n. 352 del 25.5.1970, ma pubblicata in "Gazzetta" il 15 giugno successivo): una legge che consentì da lì in poi l’attivazione sia del referendum abrogativo sia di quello costituzionale.

[...]
L’utilità delle mozioni di sfiducia al singolo ministro
Nicola Lupo, 22 May 2020

Le due mozioni di sfiducia presentate nei confronti del ministro della Giustizia Bonafede sono state respinte dal Senato nella seduta del 20 maggio 2020:

[...]
Perché sostituire la mozione di sfiducia individuale col potere di proporre la revoca
Stefano Ceccanti, 21 May 2020

Il 20 maggio si è registrata in Senato l’ennesima bocciatura di due mozioni di sfiducia individuale. In questo caso entrambe contro il ministro della Giustizia Bonafede

[...]
Di chi è la responsabilità per un evidente caso di autoemarginazione?
Stefano Ceccanti, 24 April 2020

Il caso dei lavori del Parlamento italiano durante il Coronavirus rappresenta, credo, un unicum. Mentre alcuni governi hanno approfittato della situazione emergenziale per espandere

[...]
Il quarto referendum costituzionale della nostra storia non è meno importante dei precedenti
Nicola Pedrazzi, 22 February 2020

Per la quarta volta nella storia della Repubblica, i cittadini italiani sono chiamati ad approvare o rigettare per via referendaria una modifica della propria Carta fondamentale. Questa volta a essere in ballo sono le modifiche agli articoli 56, 57 e 59, nei passaggi che fissano il numero di parlamentari eletti per ogni Camera e il numero di senatori a vita.

Per cosa votiamo esattamente. Domenica 29 marzo potremo votare "sì" o "no" per approvare o respingere la legge di revisione costituzionale dal titolo «Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari»

[...]
1 2 3 »<