Rivista il mulino

Content Section

Central Section

SOCIAL MEDIA
1 2 3 »<
Pop politica: il risotto di D'Alema a “Porta a Porta”
Gianpietro Mazzoleni, 12 October 2020

Non dovrebbe essere un anniversario degno di particolare memoria, avvezzi come siamo alla politica-spettacolo sguaiata attuale, dove anche i grandi attori di ieri apparirebbero oggi come impacciati debuttanti

[...]
Il dilemma del «Domani» è il dilemma della nostra epoca
Nicola Pedrazzi, 15 September 2020

Da oggi «Domani» è in edicola, ma i suoi lettori in un certo senso lo precedono, perché durante l’estate una newsletter count-down molto ben congegnata ha saputo raccontare la sala travaglio. Del «Domani» prima di oggi mi è rimasto impresso l’articolo dell’8 settembre a firma dal direttore Stefano Feltri, che partendo da un piccolo caso ha messo in piazza il dilemma redazionale del nostro tempo: ha senso dare spazio a un dibattito scatenato da una notizia falsa?

[...]
Carlo Sorrentino, 10 September 2020

In una scena del primo film di Massimo Troisi – Ricomincio da tre – il comico napoletano cerca di spostare un vaso con la forza del pensiero, convinto che, in caso di successo, potrà mostrare in Tv i suoi poteri paranormali e in questo modo arricchirsi. Troisi se la prenderà con la ritrosia del vaso, che non ne vuole sapere d’avvicinarsi, lasciandolo nella precarietà economica e sociale del suo anonimato.

Mi sono ricordato di questo episodio leggendo la notizia della signora di Mondello, Angela Chianello, diventata famosa per la frase “Non ce n’è Coviddi” pronunciata mentre la intervistavano in spiaggia,

[...]
Italy’s problem with hate speech
Anna Carola Freschi, 09 April 2020

The Italian far-right’s use of social media to inflame hatred is unprecedented in its extent and intensity. The result is the degradation of political discourse

[...]
Andrea Mariuzzo, 09 December 2019

Ha suscitato scalpore il caso di Emanuele Castrucci, professore ordinario di Filosofia del diritto all’Università di Siena che per anni ha sostenuto tramite i suoi profili social posizioni esplicitamente neonaziste, razziste, antisemite e negazioniste della Shoah. Il rettore senese e gli organi rappresentativi dei suoi colleghi, spinti dal montare della polemica mediatica, hanno preso le distanze da lui e stanno promuovendo provvedimenti che possono preludere a un licenziamento, aperti da una denuncia alla Procura.

[...]
1 2 3 »<