Rivista il mulino

Content Section

Central Section

PERIFERIE
« 1 2
Speciale amministrative 2016
Giorgio Bigatti, 20 June 2016

Al termine di una lunga campagna elettorale, iniziata sottotraccia a partire dall’annuncio che Pisapia non si sarebbe ricandidato, da ieri Milano ha un nuovo sindaco

[...]
Bruno Zanardi, 10 June 2016

La parola d’ordine che gira oggi nel mondo dell’architettura è, sempre più, «il Novecento ha salvato i centri storici italiani, adesso bisogna salvare le periferie».

[...]
Eduardo Sorvillo, 08 June 2016

Un modo per discutere di periferie credo possa essere quello di osservare le dinamiche che, nel tempo, hanno trasformato grandi aree urbane, dopo la progressiva dismissione dei poli industriali

[...]
Luisa Leonini, 30 May 2016

Nel dibattito politico sulle prossime elezioni amministrative, in particolare a Milano, Roma e Napoli, un posto rilevante è dedicato alle periferie. Tutti gli aspiranti sindaci dedicano, almeno a parole, un’attenzione particolare al degrado delle zone periferiche, a programmi di riqualificazione e miglioramento della qualità della vita nei quartieri disagiati lontani dal centro culturale, amministrativo, artistico delle città.

Degrado, periferia, immigrazione, insicurezza, precarietà, diventano così parole chiave delle campagne elettorali delle varie liste. Le ricette ovviamente differiscono nell’approccio più o meno inclusivo, più o meno securitario, a seconda dei partiti politici, ma comunque lo spazio urbano emerge come un tema rilevante della vita pubblica locale: come risolvere i problemi connessi agli insediamenti abusivi, ai campi Rom, ai rifugi precari di clandestini, come evitare la nascita o il proliferare di ghetti e di luoghi di segregazione abitativa di irregolari, marginali ecc. Ciò che manca nel dibattito pubblico è una seria riflessione sulle ragioni che hanno prodotto e continuano a produrre trasformazioni dei luoghi dell’abitare negli ultimi decenni caratterizzati da processi di spostamento delle popolazioni verso i centri urbani sempre più massicci e veloci.

[...]
« 1 2