Rivista il mulino

Content Section

Central Section

COSTITUZIONE
1 2 3 »<
Roberto Escobar, 20 June 2018

Le sparate crudeli di Matteo Salvini ci devono preoccupare, ma non ci possono stupire. Eppure, sembra che ci stupiscano e non ci preoccupino.

Coerente con la biografia e la carriera del nostro ministro degli Interni, il proclama contro i rom – «ne faremo un censimento, gli italiani purtroppo ce li dovremo tenere» – viene subito dopo la chiusura dei porti ai naufraghi della Aquarius

[...]
Per il vincolo di mandato va cambiata la Costituzione, ma forse converrebbe prima cambiare la legge elettorale
Gianfranco Pasquino, 18 May 2018

L’assenza del vincolo di mandato è al cuore ed è il cuore delle democrazie parlamentari nelle quali gli eletti debbono offrire rappresentanza politica – delle preferenze e degli interessi, delle aspettative e degli ideali degli elettori, non solo dei loro elettori.

[...]
Pier Luigi Cervellati, 12 April 2018

Curiose coincidenze. Ho riletto il saggio del giurista Alberto Predieri sull’articolo 9 della Costituzione (Significato della norma costituzionale sulla tutela del paesaggio, in Studi per il XX anniversario dell’Assemblea costituente, vol. II: Le libertà civili e politiche, Vallecchi, 1969) mentre mi accingevo a leggere quello dello storico dell’arte Tomaso Montanari, scritto esattamente cinquant’anni dopo.

[...]
Bruno Simili, 19 February 2018

Chi venerdì è transitato dal centro storico di Bologna non ha potuto non accorgersene. I mezzi e gli agenti delle Forze dell’ordine non si potevano ignorare. Il giorno prima il prefetto Matteo Piantedosi aveva cercato di rassicurare tutti: “In città non c’è un clima pesante e tutti potranno esprimersi liberamente in campagna elettorale”. A Forza Nuova, formazione politica in lizza alle elezioni del 4 marzo, era stata assegnata la centralissima piazza Galvani per un comizio. Sappiamo com’è andata. Nel primo pomeriggio un gruppo di persone ha tentato di occupare la piazza per renderla indisponibile al raduno neofascista previsto per le sette e mezza di sera, ma è stato subito sgomberato con decisione dalla polizia. Successivamente, poco distante, si sono formati due assembramenti: uno in piazza Nettuno (più istituzionale), ai piedi del sacrario ai caduti; un altro un po’ più in là, all’angolo tra piazza Maggiore e via dell’Archiginnasio, inizialmente composto da un centinaio di persone. I collegamenti tra la piazza data in gestione a Forza Nuova e gli altri due gruppi sono stati resi impossibili dalle Forze dell’ordine, che hanno installato cancellate e si sono schierate militarmente. Il contatto tra chi manifestava contro il comizio di Forza Nuova e la polizia alla fine c’è comunque stato, con alcuni contusi manganellati tra i primi, inclusa una giornalista, e qualche poliziotto uscito malconcio dagli scontri.

[...]
Arnaldo Testi, 06 December 2017

Michael Flynn che parla con i russi?  È​ free speech, stupido! Incontrando l’allora ambasciatore russo a Washington, Sergey Kislyak, alla fine di dicembre 2016, e discutendo con lui di come il governo russo avrebbe potuto o dovuto reagire a certe decisioni del governo americano, Michael Flynn ha commesso un reato?

[...]
1 2 3 »<