Rivista il mulino

Content Section

Central Section

FORMAZIONE
1 2 3 »<
Inaugurazione del primo asilo nido comunale in Italia
Simona Lembi, 08 November 2019

Era il 9 novembre del 1969 quando, a Bologna, veniva inaugurato il primo asilo nido comunale d’Italia, anticipando di ben due anni la prima legge italiana che chiedeva l’istituzione di nidi gestiti dai comuni. Fortemente voluto dall’amministrazione Fanti, in particolare dal sindaco e dall’allora assessora ai Servizi sociali Adriana Lodi, il nido veniva intitolato alla memoria dei genitori dell’industriale Aldo Patini, Carolina e Giuseppe, che finanziò la struttura.

[...]
Bruno Simili, 17 May 2019

Di scuola si parla poco, pochissimo. Non lo si è fatto in campagna elettorale e non lo si sta facendo neppure in questo primo scorcio di legislatura. La cosiddetta “buona scuola” di Renzi, se non altro, ha avuto il merito di riaccendere l’attenzione sul nostro sistema formativo, pieno di falle e di problemi di lungo periodo.

Ma a colmare questo vuoto nel dibattito pubblico ci pensano, come sempre, i social,

[...]
Mauro Piras, 18 February 2019

La scuola è scomparsa dai radar della politica. Dopo due-tre anni di aspri conflitti intorno alla Buona scuola, il nuovo governo Lega-Cinquestelle l’ha messa in secondo piano. Ha affrontato pochi problemi circoscritti, smontando qua e là alcune cose fatte dal governo precedente, ma non ha messo in cantiere un progetto di riforma, né investimenti significativi.

[...]
Cartolina da Casalecchio di Reno (Bo)
Giulia Selmi, 18 July 2018

Le educatrici di un centro estivo alle porte di Bologna, che accoglie bambini e bambine dai 2 ai 5 anni, decidono di dedicare un’attività educativa alle differenze di orientamento sessuale e di modelli famigliari. Lo spunto è il Gay Pride, che si svolgerà in città di lì a qualche giorno

[...]
Marco Magri, 20 February 2018

Le gravi accuse di abusi e molestie rivolte a Francesco Bellomo e la sua successiva destituzione dalla magistratura hanno fatto sì che non fosse analizzata con l’attenzione che merita una realtà preoccupante: gli incarichi extraistituzionali in base ai quali alcuni consiglieri di Stato svolgono – come faceva lo stesso Bellomo – un ruolo di direzione di corsi privati di preparazione ai concorsi in magistratura ordinaria.

[...]
1 2 3 »<