Rivista il mulino

UNIONE EUROPEA
« 1 2 3 4 5 »<
Marco Valbruzzi, 12 June 2020

In questi mesi ci si è concentrati spesso sull’anomalia incarnata dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, leader double-face di due governi quasi completamente opposti, almeno nella loro composizione partitica. Partito come

[...]
Giacomo Costa, 08 June 2020

Molti di noi sono risentiti verso l’Uem (Unione economica e monetaria), a causa dell’austerità che ci ha imposto. Allo scoppio della pandemia ci siamo trovati indeboliti di risorse umane, scientifiche e materiali. Non dovremmo lasciare che in futuro

[...]
L’asse tra Francia e Germania resta fondamentale e può ridare slancio al progetto europeo
Francesco Cerasani, 28 May 2020

«In principio fu Napoleone»: così recita l’incipit della monumentale storia della Germania contemporanea di Thomas Nipperdey, uno dei principali storici del Novecento, che con questo paradosso descrive la volontà degli Stati tedeschi di costruire

[...]
CIRCAP, SWG, 18 May 2020

Quali conseguenze ha avuto la pandemia di Covid-19 sulla fiducia dell’opinione pubblica italiana nelle principali istituzioni nazionali ed europee? I dati raccolti da Swg tra febbraio e aprile 2020 restituiscono un’immagine chiara: la crisi ha rafforzato la fiducia dei cittadini nel governo

[...]
Francesco Saraceno, Tommaso Faccio, 11 May 2020

Le polemiche sul costituendo Fondo per la ripresa hanno visto su fronti opposti Olanda e Italia. La prima si è distinta come capofila dei “frugali”, contrari alla mutualizzazione degli sforzi per uscire dalla pandemia; e molti commentatori di casa nostra hanno reagito sottolineando come l’Olanda pratichi la concorrenza sleale con una fiscalità delle imprese eccessivamente aggressiva.

Le accuse reciproche non faranno certo fare passi avanti alla cooperazione tra Paesi europei. Tuttavia, il tema della tassazione, del debito, della concorrenza fiscale andrebbero affrontati congiuntamente.

Le imprese multinazionali evitano da sempre gran parte della tassazione facendo “viaggiare” costi e ricavi tra filiali situate in Paesi diversi. Le cose sono peggiorate con l’avvento delle società digitali, che avendo attivi in gran parte intangibili approfittano ancora di più delle differenze tra regimi. Il Fmi ha stimato una perdita totale di gettito fiscale dovuta a elusione da parte di multinazionali di 500 miliardi di dollari annui. L’economista di Berkeley Gabriel Zucman ha appena pubblicato le sue stime per il 2017 su vincenti e perdenti del gioco della concorrenza fiscale.

[...]
« 1 2 3 4 5 »<