Rivista il mulino

Content Section

Central Section

GRECIA
1 2 3 »<
Come cambia (e non in positivo) lo spazio della sovranità, dallo Stato alle grandi corporation
Mattia Frapporti, 08 July 2016

Uno dei tratti peculiari del nostro presente è senz’altro rappresentato dalla sua crescente complessità geografica. È del tutto evidente, infatti, come le categorie

[...]
Michele Salvati, 29 January 2016

Oggi, venerdì 29 gennaio, si incontreranno Matteo Renzi e Angela Merkel. Non ho dubbi che verranno appianate le incomprensioni suscitate dai toni da Gianburrasca del nostro premier nelle sue critiche a Juncker e alla Commissione e, indirettamente, anche alla politica tedesca.

[...]
Perché Europa reale e Europa ideale non si toccano, la lezione degli antichi greci
Daniele Rielli, 29 July 2015

Osservare la parabola con cui dai festeggiamenti per il “no” al referendum greco passando per il discorso di Tsipras all’Europarlamento la Grecia si è schiantata contro il muro della dura realtà dei rapporti di potere, mi ha fatto tornare in mente il noto dialogo, riportato da Tucidide, fra gli abitanti dell’Isola di Melo e i potenti ateniesi, solo che questa volta gli ateniesi erano interpretati dai tedeschi, in un  ricorso storico un po’ cinico, baro e, forse, coi calzetti bianchi. 

[...]
Mario Ricciardi, 20 July 2015

L’accordo che ha interrotto l’asfissia finanziaria che stava per provocare il collasso dell’economia greca e l’uscita del Paese dalla moneta unica ha allentato la tensione sui mercati, ma non ha risolto i problemi che ci hanno condotto a un passo dal baratro. Le istituzioni europee non sono state in grado di dare una risposta credibile alla domanda posta da chi sostiene che un’economia priva di un tessuto produttivo dinamico non possa far fronte a un debito come quello accumulato dalla Grecia negli ultimi anni. La prova di forza tra la Germania – che continua a respingere qualsiasi ipotesi che comporti un alleggerimento del fardello imposto ai greci – e Paesi come la Francia e l’Italia – che, sia pur timidamente, sembrano essere non contrari a un taglio del debito – non si è ancora conclusa. Nel Parlamento ateniese si è formata una maggioranza che ha dato fiducia al nuovo governo che si è impegnato a onorare i termini imposti dai partner europei. Tuttavia, chi a Berlino sperava che l’ultimatum (perché di questo si è trattato, come ha scritto Adriana Cerretelli) avrebbe provocato l’uscita di scena di Alexis Tsipras sarà rimasto deluso. Gli ultimi sondaggi continuano ad accreditare il partito guidato dall’attuale primo ministro come largamente favorito se i greci tornassero alle urne

[...]
Lettera aperta di 5 economisti ad Angela Merkel
Redazione, 08 July 2015

L’austerità a oltranza che l’Europa ha imposto al popolo greco semplicemente non funziona. Adesso la Grecia, a voce alta, ha detto basta.

Come la maggior parte del mondo aveva previsto, le richieste finanziarie da parte dell’Europa hanno schiacciato l'economia greca: disoccupazione di massa, collasso del sistema bancario, ulteriore aumento dell’esposizione debitoria sull’estero,

[...]
1 2 3 »<