Rivista il mulino

Content Section

Central Section

FRANCIA
1 2 3 »<
L’asse tra Francia e Germania resta fondamentale e può ridare slancio al progetto europeo
Francesco Cerasani, 28 May 2020

«In principio fu Napoleone»: così recita l’incipit della monumentale storia della Germania contemporanea di Thomas Nipperdey, uno dei principali storici del Novecento, che con questo paradosso descrive la volontà degli Stati tedeschi di costruire

[...]
La pandemia degli altri / 1
Francesca Barca, 25 March 2020

Il Coronavirus ha coinciso con i miei 40 anni. Le mie amiche dovevano venire dall’Italia a Parigi il 7 marzo per la mia festa di compleanno. Non sono venute perché la settimana prima hanno deciso ‒ tastando il terreno molto più saggiamente di me ‒ di non partire

[...]
Alberto Saibene, 27 February 2020

Qualche giorno dopo la presa della Bastiglia tutta la Francia fu presa dal fenomeno che gli storici hanno chiamato “la grande paura”. Si sussurrava di bocca in bocca che bande di briganti, istigati dall’aristocrazia, avrebbero bruciato i raccolti e messo a ferro e fuoco le campagne. Durò due settimane, causò pochissimi morti e fu una delle spinte all’abolizione dei privilegi feudali.

[...]
Mario Giro, 19 December 2019

L'annuncio della fusione tra Fca e Psa ha rilanciato la riflessione sulle relazioni tra Francia e Italia. Paesi per molti aspetti simili e allo stesso tempo diversi tra loro, spesso vittime di immagini riflesse e di equivoci. Nel corso del tempo, i loro rapporti hanno segnato diverse stagioni politiche, sino a quando con l’avvento del governo giallo-verde si è aperta la fase peggiore delle loro relazioni. La visita di Di Maio ai gilets jaunes all’inizio dello scorso febbraio e le scaramucce quotidiane tra Salvini e Macron sugli immigrati hanno portato la relazione a livelli mai raggiunti, tanto da provocare il richiamo dell’ambasciatore francese da Roma.

[...]
Roberta De Monticelli, 14 December 2019

Le società in rivolta e il dilemma di Durkheim. Parigi è ferma o quasi da giorni, a causa dello sciopero di tutte le categorie, ma in particolare dei trasporti pubblici, contro la riforma delle pensioni abbozzata dal governo – uno dei punti importanti del programma di Macron. Sono scese forse 100.000 persone per le vie di Parigi, e 800.000 si calcola si siano mobilitate in tutte le città francesi.

[...]
1 2 3 »<