Rivista il mulino

Content Section

Central Section

MEDIA
1 2 3 »<
Il dilemma del «Domani» è il dilemma della nostra epoca
Nicola Pedrazzi, 15 September 2020

Da oggi «Domani» è in edicola, ma i suoi lettori in un certo senso lo precedono, perché durante l’estate una newsletter count-down molto ben congegnata ha saputo raccontare la sala travaglio. Del «Domani» prima di oggi mi è rimasto impresso l’articolo dell’8 settembre a firma dal direttore Stefano Feltri, che partendo da un piccolo caso ha messo in piazza il dilemma redazionale del nostro tempo: ha senso dare spazio a un dibattito scatenato da una notizia falsa?

[...]
Le scelte della proprietà del quotidiano fondato da Eugenio Scalfari
Carlo Sorrentino, 30 April 2020

Ha fatto rumore il repentino cambio di direzione alla “Repubblica”, con l’arrivo di Maurizio Molinari dalla “Stampa”, dove è stato sostituito da Massimo Giannini. Il passaggio

[...]
Antonella Ceccagno, Francesco Mayo D'Aversa, 30 March 2020

In questi tempi di virus, quando è inutile fare zapping perché dovunque si parla della nuova peste, abbiamo scelto di ridurre al massimo la nostra esposizione a immagini e discorsi,

[...]
Alberto Saibene, 27 February 2020

Qualche giorno dopo la presa della Bastiglia tutta la Francia fu presa dal fenomeno che gli storici hanno chiamato “la grande paura”. Si sussurrava di bocca in bocca che bande di briganti, istigati dall’aristocrazia, avrebbero bruciato i raccolti e messo a ferro e fuoco le campagne. Durò due settimane, causò pochissimi morti e fu una delle spinte all’abolizione dei privilegi feudali.

[...]
Marcello Flores, 13 January 2020

Dalla prima pagina del “Corriere della Sera” Ernesto Galli della Loggia ha deciso di spiegare che cosa è il razzismo, per contestare l’alternativa tra razzismo e accoglienza e giustificare e valorizzare quella che a lui sembra la posizione della “grande maggioranza degli esseri umani”. Vale a dire, per ricorrere al suo esempio, la convinzione che “non volere avere troppo a che fare con i nigeriani, dico per dire, a causa del loro modo di fare, o sentirsi infastiditi dall’odore del cibo cucinato dai bengalesi, o trovare sgradevole l’idea di avere dei vicini di casa rom non ha niente a che fare con il razzismo”.

Avrebbe scritto, visto che si trattava di un esempio, “trovare sgradevole l’idea di avere dei vicini di casa ebrei”? Aggiungendo che la cosa non aveva nulla a che fare con l’antisemitismo?

[...]
1 2 3 »<