Rivista il mulino

Content Section

Central Section

LIBRI
1 2 3 »<
Elena Pirazzoli, 23 December 2019

Heimat è una parola difficile da tradurre. Spesso viene resa come patria, ossia “casa dei padri”, significato in realtà espresso da Vaterland. Il senso di “casa” – Heim – contenuto dal termine indica piuttosto il legame tra l’individuo e il luogo – inteso come paesaggio e cultura – in cui è nato e cresciuto. Evoca così un sentimento di appartenenza velato di nostalgia

[...]
Marco Trentini, 27 November 2019

I precari possono essere considerati un gruppo sociale o la precarietà è una condizione individuale? Quali politiche si possono mettere in atto? Maurizio Ferrera risponde a questi interrogativi ne La società del Quinto Stato (Laterza, 2019) un libro agile per numero di pagine e stile di scrittura, in cui non si limita a descrivere le trasformazioni in atto nel lavoro, ma presenta anche una proposta di riforma del Welfare.

[...]
Bruno Simili, 22 October 2019

Il Paese più bello del mondo è il titolo del volume di Alberto Saibene da poco uscito per Utet. Trattandosi di una storia del Fai (Fondo ambiente italiano) è un titolo che non stupisce. E che certo non può dirsi scenografico. Come sappiamo, infatti, l’Italia, insieme alla Cina, detiene il record del maggior numero di patrimoni dell'umanità dell'Unesco (a oggi sono 55 i beni nella lista). Eppure, e anche questo lo sappiamo bene anche se tendiamo a parlarne troppo poco, una tale abbondanza di bellezza ci ha spesso portati a trascurarla. O, peggio, ad abusarne.

[...]
La vincitrice del Booker Prize 2019 insieme a Bernardine Evaristo
Cristina Gamberi, 21 October 2019

Può un libro cambiare il mondo? Nonostante le illusioni di molti, la risposta è chiaramente no. Eppure esistono libri a cui è stato riservato il curioso destino di, se non proprio cambiare il mondo, farsi strumento del cambiamento politico. Sono libri che hanno il potere di offrire un vocabolario e degli strumenti teorici, ma soprattutto narrazioni e immagini che aiutano a comprendere una realtà fino a quel momento sommersa o taciuta, adottando prospettive inconsuete e denunciando la condizione di oppressione in cui vivono le persone. In questo senso, sono libri rivoluzionari. 

[...]
La vincitrice del Booker Prize 2019 insieme a Margaret Atwood
Ester Gendusa, 21 October 2019

Bernardine Evaristo vince il Booker Prize 2019 per Girl, Woman, Other, ex aequo con la canadese Margaret Atwood, che a sua volta lo ottiene per The Testaments, sequel di The Handmaid’s Tale. Non è notizia da poco. E non solo perché si tratta di due scrittrici la cui adesione alle istanze femministe – se non del tutto esplicita – appare vivida nelle trame delle loro opere. Ma perché in particolare una di loro, Evaristo – scrittrice, poetessa, attrice e teorica

[...]
1 2 3 »<