Rivista il mulino

Content Section

Central Section

CARCERE
« 1 2 3 »<
Corrado Tornimbeni, 26 August 2015

Un passo indietro per la democrazia. Dopo l'assassinio del giurista di origini francesi Gilles Cistac, lo scorso marzo, un altro caso investe un accademico dell'Università Eduardo Mondlane di Maputo, Mozambico: lunedì prossimo, 31 agosto, è previsto l'inizio del processo penale a carico del noto economista Carlos Nuno Castel-Branco

[...]
Lucia Castellano, 01 July 2015

“Il carcere è la detestabile soluzione di cui non si saprebbe fare a meno”. Così Michel Foucault. Quarant’anni dopo, il bellissimo  volume di Luigi Manconi, Stefano Anastasia, Valentina Calderone e Federica Resta avanza la “ragionevole proposta” di Abolire il carcere e ne spiega, dettagliatamente, le ragioni.

Perché si deve osare? La risposta è nei fatti: gli autori affrontano l’interrogativo affidandosi a un’accurata diagnosi

[...]
Cartolina da Pisa
Sandro Noto, 24 April 2015

«Metti che ti negassero cibo, acqua, sonno o la facoltà di andare al bagno. Ecco, in prigione lo Stato vieta il sesso». Francesco Ceraudo, fino al 2011 responsabile del centro clinico del carcere Don Bosco di Pisa, ha spinto a lungo per l’introduzione pure in Italia delle “celle dell’amore”, alloggi riservati a incontri periodici tra i detenuti e le loro partner. «Nel ’98 un’iniziativa di legge di cui ero promotore sfiorò il successo.

[...]
Stefano Anastasia, 08 April 2015

Lo sguardo della differenza femminile sul carcere che Susanna Ronconi e Grazia Zuffa mettono all’opera in Recluse (Ediesse, 2014) è duplice: da una parte è il punto di vista sulla propria condizione delle donne detenute che vi sono intervistate, dall’altra è la chiave di lettura delle autrici sull’istituzione penitenziaria e le sue prospettive.

Il libro nasce come una ricerca sull’autolesionismo in carcere, si sviluppa come un’analisi del vissuto femminile

[...]
Gabriele Della Morte, 28 July 2014

«Vi imploro, per una volta, mettetevi al di sopra della legge. E per fare un atto di grande giustizia, compiete un piccolo torto» («[t]o do a great right, do a little wrong»). È tutta racchiusa in questa mirabile richiesta – con la quale Bassanio implora la grazia per Antonio (ne Il Mercante di Venezia shakespeariano, Atto IV, scena prima) – la drammaturgia della clemenza. Un piccolo torto, per una grande giustizia. Ma è davvero così? Facciamo un passo indietro.

[...]
« 1 2 3 »<