Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Memoria /memorie

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20
L'inaugurazione del Memoriale della Shoah a Bologna
Forme e luoghi del ricordo
, January 27, 2016

Oggi, 27 gennaio, in occasione della Giornata della memoria, viene inaugurato un memoriale dedicato alla Shoah nel piazzale di accesso alla nuova stazione dell’alta velocità di Bologna. Un progetto realizzato a tempo di record: il bando è uscito esattamente un anno fa, indicando come il memoriale dovesse essere realizzato in «a significant site in the city» e individuando così il piazzale creatosi «by accident» durante la realizzazione della nuova stazione.

Salvemini, 25 anni dopo
, December 4, 2015

Avrebbero quarant'anni i ragazzi della II A del Salvemini di Casalecchio. Lo so bene perché quel 6 dicembre di 25 anni fa facevo anche io il secondo anno delle superiori. Ricordo perfettamente le immagini di una TV accesa per caso, in un giovedì mattina in cui eravamo stati mandati a casa un'ora prima perché mancava l'insegnante.

Due anniversari e una coincidenza da cui partire per riflettere
Il dono della migrazione
, October 2, 2015

Domani, 3 ottobre, ricorre la seconda «Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione» istituita in tale data in memoria del naufragio che, il 3 ottobre del 2013, al largo dell’isola di Lampedusa costò la vita a 368 persone. Domenica 4 ottobre si celebrerà invece il primo «Giorno del dono» nazionale.

A proposito di alcune troppo rapide analogie con la nostra storia recente
Gli inganni della superficialità
, September 22, 2015

La superficialità con cui certi temi vengono trattati e certe analogie compiute è sconcertante. Durante l'estate, sui media e in Rete, abbiamo assistito a diversi episodi che si prestano ad alcune considerazioni sull'uso disinvolto della memoria.

Il dovere oltre la memoria
Walter Tobagi
, May 29, 2015

Si sa che tornando da scuola gli adolescenti allungano la strada, almeno così era abituale per noi. Una routine, quel giorno di fine maggio, colta di sorpresa da una frenesia che avevamo imparato a intuire. Per quelli cresciuti a Milano fra gli anni Settanta e Ottanta era quasi una necessità umana rendere normale una città scossa dal terrorismo, dalla sua logica perversa di colpire il meglio di quello che il paese aveva per incatenarlo alla perpetua ripetizione della propria viziosità.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20