Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Identità italiana
La piazza contesa
, February 19, 2018

Chi venerdì è transitato dal centro storico di Bologna non ha potuto non accorgersene. I mezzi e gli agenti delle Forze dell’ordine non si potevano ignorare. Il giorno prima il prefetto Matteo Piantedosi aveva cercato di rassicurare tutti: “In città non c’è un clima pesante e tutti potranno esprimersi liberamente in campagna elettorale”. A Forza Nuova, formazione politica in lizza alle elezioni del 4 marzo, era stata assegnata la centralissima piazza Galvani per un comizio. Sappiamo com’è andata. Nel primo pomeriggio un gruppo di persone ha tentato di occupare la piazza per renderla indisponibile al raduno neofascista previsto per le sette e mezza di sera, ma è stato subito sgomberato con decisione dalla polizia. Successivamente, poco distante, si sono formati due assembramenti: uno in piazza Nettuno (più istituzionale), ai piedi del sacrario ai caduti; un altro un po’ più in là, all’angolo tra piazza Maggiore e via dell’Archiginnasio, inizialmente composto da un centinaio di persone. I collegamenti tra la piazza data in gestione a Forza Nuova e gli altri due gruppi sono stati resi impossibili dalle Forze dell’ordine, che hanno installato cancellate e si sono schierate militarmente. Il contatto tra chi manifestava contro il comizio di Forza Nuova e la polizia alla fine c’è comunque stato, con alcuni contusi manganellati tra i primi, inclusa una giornalista, e qualche poliziotto uscito malconcio dagli scontri.

Gli immigrati nella campagna elettorale
, February 12, 2018

I terribili fatti di Macerata non hanno solo riportato nel modo peggiore possibile il tema dell’immigrazione al centro del dibattito politico. Hanno anche fatto riemergere il limite ormai cronico del dibattito pubblico sull’immigrazione in Italia

Una video-conversazione con Paolo Pombeni
Il voto del 4 marzo
, February 9, 2018

La nuova legge elettorale è fin troppo complicata, inutile girarci intorno. Abbiamo chiesto a Paolo Pombeni di raccontarne, in sintesi, alcuni aspetti: dall'impossibilità del voto disgiunto ai meccanismi differenti di conteggio dei voti per la Camera e il Senato, dalla differenza tra collegi uninominali e plurinominali all'atto pratico del voto. 

In difesa della flat tax
, February 9, 2018

Accantoniamo per un attimo i dettagli e cerchiamo di capire quale sia la logica che ispira una proposta di riforma del sistema fiscale incentrato sulla cosiddetta “flat tax” (sulla aliquota unica o piatta, per dirla in italiano). 

Proposta irricevibile, ma utile per discutere seriamente di tasse, crescita, lavoro e conti pubblici
Flat tax: togliere ai poveri per dare ai ricchi
, February 5, 2018

Il punto principale della proposta elettorale di Lega e Forza Italia è la cosiddetta “flat tax”, che sottoporrebbe il reddito del contribuente a un’aliquota unica. L’Irpef rimarrebbe progressiva grazie a una deduzione o a una detrazione.