Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Identità italiana
Dal numero 5/17
Tra ideologia debole e paradosso della leadership
, November 9, 2017

Quasi cinque anni sono passati dallo straordinario successo elettorale del Movimento 5 Stelle alle elezioni politiche del febbraio 2013, e quello che allora avevamo definito «un web-populismo dal destino incerto» (Il partito di Grillo, a cura di P. Corbetta e E. Gualmini, Il Mulino, 2013) si presenta ormai come un fenomeno consolidato

Dal numero 5/17
L'evoluzione dell'elettorato: un partito pigliatutti?
, November 9, 2017

Nell’arco di pochi anni il Movimento 5 Stelle è riuscito ad ampliare i propri consensi oltre ogni aspettativa. Il partito fondato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio non solo si è affermato come la lista più votata alle elezioni del 2013 per la Camera dei deputati, ma continua a rappresentare – perlomeno stando alle intenzioni di voto rilevate da diversi istituti demoscopici – il 30% circa dell’elettorato italiano.

Dal numero 5/17
Verso le elezioni: le prospettive del M5S
, November 9, 2017

A rileggere i commenti alle vicende del Movimento 5 Stelle dalla sua fondazione a oggi sembra di risentire la voce dei personaggi di un vecchio sketch di Vittorio De Sica e Umberto Melnati (poi ripreso dai Carosello della China Martini con Calindri e Volpi):

Dal numero 5/17
Comunicare il Movimento: da fuori a dentro il sistema
, November 9, 2017

Era l’8 settembre 2007 quando andava in scena – letteralmente, su un palco – il «Vaffa day». Da lì sarebbe partito il Movimento 5 Stelle, una startup partitico-movimentista di enorme successo che ha mutato il panorama politico nazionale introducendo un contesto tripolare.

Dal numero 5/17
Un partito collage, né liquido né plebiscitario
, November 9, 2017

Pur non avendo mai governato a livello nazionale, il Movimento 5 Stelle domina la scena politica e il dibattito pubblico da ormai diversi anni. Questo è sicuramente dovuto al gradimento di cui gode tra gli elettori, ma anche alla diversità di un simile soggetto politico rispetto ai partiti tradizionali.