Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Identità italiana
Le tragedie dell’amianto e le comunità cittadine
Le difficili memorie della polvere
, April 26, 2018

L’estrazione, la lavorazione e la commercializzazione dell’asbesto in Italia sono bandite dal 1992. Ciononostante, la tragedia legata al suo utilizzo non è ancora finita: il picco delle morti per mesotelioma pleurico è atteso tra il 2020 e il 2025,

Il divorzio tra il Sud e il centrosinistra
, April 23, 2018

Come ben noto, l’esito elettorale del 4 marzo è stato deciso dal voto del Mezzogiorno, che ha impedito alla coalizione di centrodestra di conquistare la maggioranza dei seggi: un trionfo del M5S al di là di ogni aspettativa, con un crollo del Pd, per cui ha votato meno di un meridionale su sei. Il centrosinistra e il Sud hanno divorziato. È indispensabile interrogarsi sulle radici profonde di questo voto; di quella che appare come una “vendetta” elettorale dei “luoghi che non contano”; molto al di là della comode interpretazioni  – con  atteggiamenti di disprezzo per l’elettorato - che hanno attribuito un’ importanza decisiva al reddito di cittadinanza (dando anche le ali alla falsa notizia degli assalti dei meridionali agli sportelli per ottenerlo).

Un elemento ha certamente pesato: l’interesse e la capacità di intervento nel Mezzogiorno del governo Renzi, e in larga misura anche del governo Gentiloni, è stata inesistente; anzi, spesso la loro azione l’ha penalizzato. Per illustrare questa affermazione, un elenco di questioni, necessariamente solo accennate.

1) Le grandi politiche redistributive. Per come è stata costruita la misura, degli 80 euro hanno beneficiato il 25% delle famiglie del Nord (con punte in Veneto e Emilia-Romagna) e solo il 19% nel Centro Sud, pur essendo queste ultime a reddito assai inferiore (così come il 17% delle risorse è andato al quinto degli italiani a maggior reddito e solo il 10% al più povero). Assai più tardiva, e assai più modesta nei suoi importi (2 miliardi contro 9 degli 80 euro nel 2016) è stata l’attivazione del “reddito di inserimento”, che ha molti beneficiari poveri e al Sud.

Il Movimento fondato da Grillo e Casaleggio può essere ancora definito «populista»?
Come cambia il M5S guidato da Di Maio
, April 19, 2018

Prima di affrontare qualsiasi ragionamento sul «populismo» è necessaria una premessa consistente nel liberare questo concetto da ogni pregiudizio ideologico e valutativo.

Investire sulle città, da sinistra
, April 11, 2018

L’analisi del voto del 4 marzo in Italia mette in evidenza una rilevante anomalia rispetto ai risultati della sinistra negli altri Paesi europei, dove pure non gode di buona salute. Se si guarda la mappa del voto lungo la Penisola,

Il malinteso della rottamazione
, March 23, 2018

L’enorme flusso informativo a cui siamo esposti ci costringe continuamente a selezionare, scegliere e decidere, prima di agire. I simboli ci servono, pertanto, quali sintesi paradigmatiche per orientarci. Ricorriamo a queste scorciatoie in qualsiasi campo della nostra vita