Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Identità italiana
Lo Stato biscazziere
, February 17, 2011

L’ascensore sociale si è rotto. È fermo da parecchi anni e quelli rimasti chiusi dentro non se la passano granché bene. Però sono riusciti a portarlo al piano, dove, con un po’ di pazienza, qualcuno è riuscito a scendere e a procurarsi i beni di prima necessità. Ad esempio qualche gratta e vinci. Ma se l’ascensore sociale non funziona più, adesso tocca ricorrere alla fortuna. Giocare. Scommettere.

L'agenda dell'indignazione
, February 4, 2011

Ancora una volta le donne sono chiamate a indignarsi per la mancanza di rispetto di cui sono oggetto sistematicamente, e per l’umiliazione che patiscono per il modo in cui sono rappresentate: corpi da usare, vendere, comprare, con o senza il proprio consenso. È giusto, non se ne può fare a meno. Anch’io ho firmato uno dei tanti appelli alla mobilitazione. Eppure devo confessare un crescente disagio.

Prostitute, amanti, protette
, January 31, 2011

L’acquisto e la vendita di sesso non sono cosa rara, non solo in Italia, ma in tutti i Paesi europei, come ad esempio la Germania e il Regno Unito, che pure dall’Italia si distinguono, fra l’altro, per il basso livello di corruzione, l’accountability della classe politica e l’esistenza di meccanismi funzionanti contro la discriminazione e l’harassment delle donne nei luoghi di lavoro – soprattutto se sono luoghi dove si producono valori pubblici, come è il caso dei media e della politica.

La Coppa del legittimo impedimento
, December 22, 2010

Dopo molti anni il Milan è tornato in testa al campionato di calcio. Mentre i cugini dell’Inter, pur campioni del mondo, soffrono per dissensi tra allenatore e società, i rossoneri sembrano marciare col vento in poppa. Ma il loro presidente è lungimirante, non riposa sugli allori e, anzi, si adopera per rinforzare la squadra. Per questo, prima ancora dell’ultima, inopinata, sconfitta in casa con la Roma, aveva proposto all’allenatore Allegri la possibilità di utilizzare 3 giocatori il cui cartellino era libero e che erano transitati senza costo alcuno nelle sue fila: Calearo, Cesario e Scilipoti.

Il "mondominio" Hotel House
Emergenze urbane e minoranze
, November 30, 2010

L’Hotel House è un enorme condominio (480 appartamenti) abitato da più di 2.000 persone, il 90% immigrate da altri Paesi, che si innalza solitario nella parte meridionale della cittadina di Porto Recanati (11.959 abitanti), nel Sud delle Marche.