Rivista il mulino

Identità italiana
Chi ha votato 5 Stelle?
, May 26, 2014

Dopo una campagna elettorale estenuante, monopolizzata dalla contrapposizione tra Grillo e Renzi, un dualismo che ha quasi completamente messo in ombra Berlusconi, si apre oggi la fase del post-voto. In questo appuntamento elettorale il MoVimento 5 Stelle ha dovuto affrontare un nuovo esame di maturità, un test - superato, per usare un eufemismo, poco brillantemente - sulla sua capacità di mantenere quel consenso, trasversale ed eterogeneo, raccolto alle politiche.

Qualsiasi rabbia, qualsiasi speranza
, May 21, 2014

Grillo da Vespa, Renzi da Barbara D’Urso. Le prossime elezioni europee saranno la tomba politica di Silvio Berlusconi – già uscito sconfitto dalle urne, ma giammai tradito dalla sua base culturale, dai consumatori del suo prodotto telepolitico: persone educate per vent’anni allo spettacolo, che oggi guardano altrove, verso nuovi prestigiatori.

Segreti e Stato
, May 6, 2014

Negli ultimi mesi, in più occasioni, la stampa ha ripreso alcune dichiarazioni di rappresentanti delle nostre istituzioni riferite all’eventuale esistenza del “segreto di Stato” su determinate vicende occorse nella storia recente e sulla conseguente opportunità di rendere conoscibili alcune delle informazioni riguardanti tali episodi.

Il Senato e la riforma costituzionale
, April 24, 2014

Il Parlamento della XVII legislatura è stato eletto con una legge definita, un anno dopo le elezioni, per aspetti rilevanti contrari alla Costituzione. La Consulta, che certo non è un organo eversivo del parlamentarismo, ha sottolineato con chiarezza che la sua sentenza non interferisce con il funzionamento regolare (che va inteso a nostro avviso come “pieno”) dei supremi organi dello Stato.

Dalle grandi ipotesi di riforma alla riforma che scontenta tutti: una storia italiana
Trent’anni di inettitudine
, April 11, 2014

La Commissione bicamerale per le riforme istituzionali, a presiedere la quale i presidenti delle Camere nominavano il deputato Aldo Bozzi, teneva la sua prima seduta in data 30 novembre 1983.

La Commissione ha tenuto complessivamente 50 sedute plenarie. L’Ufficio di presidenza 34, di cui 33 allargate ai rappresentati dei gruppi. All’esame della relazione conclusiva sono state dedicate 14 sedute del plenum della Commissione. Nella relazione conclusiva, presentata il 29 gennaio di due anni dopo, erano formulate le proposte di revisione costituzionale di 44 articoli della Costituzione.