Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Identità italiana
In difesa della Costituzione / 4
La palla dell’uninominale
, October 21, 2010

Dire “votare con l’uninominale” è un po’ come dire “giocare con una palla”. Ci sono tante leggi elettorali che contemplano l’esistenza di collegi uninominali quanti sono i giochi con la palla (tennis, calcio, basket, volley, pallanuoto e altri).  Un conto sono i sistemi maggioritari come quello di tipo inglese, non maggioritario “secco”, ma semplice: vince chi ottiene la maggioranza, anche soltanto relativa, dei voti, e come quello francese, a doppio turno.

Quei tg pieni di morti ammazzati
, October 20, 2010

Mentre il sistema politico italiano mostra con sempre più evidenza le proprie crepe e il governo rischia di implodere, l'attenzione generale resta rivolta all’ultimo caso di nera. I tg hanno buon gioco a coprire tutti (tutti) i loro spazi principali con i crimini più efferati e le tante vicende violente che giorno dopo giorno si susseguono. L’oscenità quotidiana viene amplificata a dismisura dalla morbosità incontrollata di un pezzo importante del pubblico televisivo.

In difesa della Costituzione / 3
Democrazia realmente parlamentare
, October 13, 2010

Il Parlamento è centrale nella Repubblica italiana. Infatti, entrambe le Camere si trovano collocate al centro della città di Roma. Qualcuno è addirittura arrivato a sostenere che la vera centralità del Parlamento consiste nella sua collocazione fra gli elettori che votano i parlamentari e i parlamentari che danno la fiducia al governo e, qualche volta, gliela tolgono. Da qualche tempo, però, i soliti autorevoli giuristi e i loro politici di riferimento si sono avventurati sulla strada del neo-parlamentarismo razionalizzato.

In difesa della Costituzione / 2
La Costituzione materiale
, October 6, 2010

C’era una volta nella Repubblica italiana la Costituzione formale scritta da uomini bianchi di mezz’età o poco più, prevalentemente “catto-comunisti”, preoccupati di evitare l’impatto della Guerra Fredda. Era una Costituzione difensiva. Non consentiva a nessuno né di vincere tutto né di perdere tutto. Era anche un po’ punitiva. Stabiliva diritti e doveri, anche dei governanti, e responsabilità precise.

In difesa della Costituzione / 1
Sovranità popolare
, September 29, 2010

In Italia, la sovranità del popolo si esprime in maniera cristallina e inequivocabile tracciando una crocetta sul simbolo di un partito o di una coalizione. Il popolo può addirittura esercitare maggiore sovranità e avere maggiore felicità se dentro quel simbolo di partito o di coalizione si trova anche il nome del capo. Il popolo è sovrano anche perché la sua crocetta è molto potente.