Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Dal numero 1/19
Per l'Europa è ora di essere radicali
, March 21, 2019

È un eufemismo dire che l’Europa sta andando male, molto male: nel suo insieme, l’Unione europea, e nelle sue componenti, gli Stati membri. Non c’è nazione che sia libera da difficoltà che minano le sue fondamenta, perfino là dove tutto sembra andare per il meglio sul fronte economico, come in Germania, in Svezia, in Olanda o in Danimarca.

#fridayforfuture
, March 15, 2019

Il 20 agosto del 2018 una ragazzina svedese di quindici anni si siede davanti al Parlamento di Stoccolma. Stazionerà lì tutti i venerdì, bigiando la scuola. Quell’estate, la scorsa estate, la Svezia viene colpita da una serie mai vista di incendi boschivi. Sino ad allora non si è mai assistito a nulla del genere, tanto che il Paese scopre di non essere attrezzato a sufficienza per contrastare il fuoco

Volt e la visione dell’Europa che piace ai giovani
, March 12, 2019

All’alba del voto inglese che nel 2016 ha fatto tremare l’Europa e che continua a tenerla con il fiato sospeso, un ragazzo italiano, una ragazza francese e un ragazzo tedesco reagiscono allo sgomento e al timore sondando il terreno con una pagina Facebook e un sito per capire se, davvero, gli europei hanno smesso di credere nell’Europa unita.

Un secondo referendum su Brexit
, February 20, 2019

Nella sua famosa allegoria della democrazia come nave di Stato, Platone rappresenta il popolo come un capitano un po’ sordo, un po’ miope e con una conoscenza del mare insufficiente e inadeguata, contornato da una ciurma di marinai litigiosi e attaccabrighe, a immagine dei politici e dei demagoghi. Sin qui, questa metafora sembra dipingere perfettamente la situazione della politica inglese di oggi

Che ci fa Valls in piazza a Madrid?
, February 13, 2019

Ogni Paese merita la classe dirigente che si ritrova. Talvolta noi italiani ci guardiamo allo specchio tristemente e riconosciamo che, in fondo, il trasformismo, i compromessi mascherati da grandi vittorie, l’attaccamento agli incarichi a prescindere dalle convinzioni espresse fanno parte del dna culturale del Paese.