Rivista il mulino

Content Section

Central Section

La nuova legge sull’immigrazione di manodopera qualificata in Germania
Dai Gastarbeiter ai nuovi migranti
, February 18, 2020

Negli ultimi anni la Germania si è dovuta confrontare con un mercato del lavoro saturo, caratterizzato da un basso tasso di disoccupazione e da un bisogno di manodopera sia nei segmenti bassi del settore dei servizi sia in quelli caratterizzati dalla presenza di tecnici e laureati, ad esempio nelle professioni cosiddette “Stem” (quelle che fanno parte degli ambiti scientifico, tecnologico, ingegneristico e matematico).

L’approccio hotspot e il prezzo della coercizione
, February 14, 2020

Nella quasi totale indifferenza della stampa nazionale, le migliaia di migranti confinati sull’isola di Lesbo hanno inscenato violente proteste per denunciare le pessime condizioni di accoglienza e la situazione di protratto confinamento sull’isola che sono costretti a subire a causa delle politiche adottate dal governo greco, in attuazione del cosiddetto «approccio hotspot».

L’uso dei fondi europei per il Mezzogiorno
, February 6, 2020

Alla fine del 2019 al Consiglio europeo si sono avviate le interlocuzioni tra i Paesi membri dell’Unione sul quadro finanziario pluriennale che determinerà il bilancio europeo per i prossimi sette anni. Tra le scelte su come destinare i 1.200 miliardi di euro alcune sembrano essere molto svantaggiose per il nostro Paese e in particolare per il Sud.

Se il velo si combatte da sinistra
, December 23, 2019

Recentemente si sono levate alcune voci su una presunta contraddizione nell'accogliere una donna musulmana velata sul palco delle "sardine" (si veda ad esempio l'articolo Paolo Flores D'Arcais su "MicroMega"). Questo tipo di accuse non fanno che riproporre, su scala italica, le posizioni delle destre così come delle correnti social liberiste francesi. Da quasi vent’anni ormai queste ultime attaccano le comunità musulmane

Italia e Francia: un rapporto da rifondare
, December 19, 2019

L'annuncio della fusione tra Fca e Psa ha rilanciato la riflessione sulle relazioni tra Francia e Italia. Paesi per molti aspetti simili e allo stesso tempo diversi tra loro, spesso vittime di immagini riflesse e di equivoci. Nel corso del tempo, i loro rapporti hanno segnato diverse stagioni politiche, sino a quando con l’avvento del governo giallo-verde si è aperta la fase peggiore delle loro relazioni. La visita di Di Maio ai gilets jaunes all’inizio dello scorso febbraio e le scaramucce quotidiane tra Salvini e Macron sugli immigrati hanno portato la relazione a livelli mai raggiunti, tanto da provocare il richiamo dell’ambasciatore francese da Roma.