Rivista il mulino

Content Section

Central Section

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25
Perché Europa reale e Europa ideale non si toccano, la lezione degli antichi greci
Angela Merkel è una vera ateniese
, July 29, 2015

Osservare la parabola con cui dai festeggiamenti per il “no” al referendum greco passando per il discorso di Tsipras all’Europarlamento la Grecia si è schiantata contro il muro della dura realtà dei rapporti di potere, mi ha fatto tornare in mente il noto dialogo, riportato da Tucidide, fra gli abitanti dell’Isola di Melo e i potenti ateniesi, solo che questa volta gli ateniesi erano interpretati dai tedeschi, in un  ricorso storico un po’ cinico, baro e, forse, coi calzetti bianchi. 

Le coppie gay e l'Italia davanti alla corte di Strasburgo
Una legge che tuteli le unioni omosessuali
, July 28, 2015

“Abbandonati in un limbo, in uno stato d’incertezza giuridica relativamente al riconoscimento legale della loro unione, di cui sarebbero titolari in virtù della Costituzione italiana”. È questo il rimprovero mosso dalla Corte europea dei diritti umani nella sentenza del 21 luglio 2015 (disponibile in italiano su Articolo29.it), che ha condannato l’Italia per non aver a oggi introdotto alcuna legislazione a “riconoscimento e protezione” delle unioni omosessuali. 

Lettera aperta di 5 economisti ad Angela Merkel
Cancelliera, basta austerità
, July 8, 2015

L’austerità a oltranza che l’Europa ha imposto al popolo greco semplicemente non funziona. Adesso la Grecia, a voce alta, ha detto basta.

Come la maggior parte del mondo aveva previsto, le richieste finanziarie da parte dell’Europa hanno schiacciato l'economia greca: disoccupazione di massa, collasso del sistema bancario, ulteriore aumento dell’esposizione debitoria sull’estero,

Dal n. 4/2015
L'egemonia tedesca che la Germania non vuole
, July 7, 2015

L’egemonia tedesca in Europa è un prodotto dell’Unione monetaria europea e della crisi del 2008. Non fu tuttavia la Germania a volere l’euro: fin dagli anni Settanta, le sue industrie di esportazione avevano convissuto molto bene con le ricorrenti svalutazioni dei partner commerciali europei, in risposta alle quali la produzione manifat­turiera tedesca si spostò da mercati price-sensitive a mercati quality-competitive. A volere una valuta comune europea fu soprattutto la Francia, per superare l’umiliazione

Greferendum: le ragioni inascoltate
, July 7, 2015

Nelle strane ore che hanno seguito il referendum greco, tra stappi di champagne e lexotan, le ragioni del «ni» hanno faticato a trovare cittadinanza. Per lo meno da noi, gli stessi italiani che prima del voto erano ben contenti di non essere greci, a pochi minuti dallo spoglio non hanno mancato di schierarsi, vestendo Tsipras con i propri costumi regionali. Questa manichea appartenenza politica transnazionale creatasi attorno ad un evento più plebiscitario che democratico

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25