Rivista il mulino

Content Section

Central Section

L'emergenza sanitaria rende inderogabile una riforma complessiva dell'Unione
Metodo e progetto per l’Ue
, April 6, 2020

Da quando si registrò la prima crisi fiscale comunitaria sono trascorsi quarant’anni e il Trattato di Lisbona ha mantenuto il principio secondo cui il bilancio

I viziosi e i virtuosi
, April 1, 2020

È vero, tedeschi, olandesi, austriaci e altri consoci non si sono mostrati granché amichevoli nei nostri confronti. Ma, prima di risvegliare i consueti pregiudizi antigermanici e d’intonare geremiadi sulla fine dell’Europa, è il caso di ragionarci. Converrà rammentare per prima cosa che molti Länder tedeschi stanno accogliendo, o sono pronti ad accogliere, un discreto numero di malati provenienti dall’Italia. Visto il collasso di molte nostre strutture sanitarie, è un soccorso non meno prezioso di quello prestato da altri, ultima l’Albania, il cui aiuto ci ha comprensibilmente colpiti.

Di primo acchito, la mancanza di solidarietà di quella che per semplificare chiameremo l’Alleanza del Nord nei confronti dei Paesi più colpiti dal virus, e anche più indebitati, brucia parecchio. Ma le cose vanno sempre osservate da entrambi i lati. Qual è, in altri termini, il punto di vista di chi ci nega l’aiuto finanziario – peraltro imponente – che stiamo chiedendo?

Esclusa l’impossibilità materiale di offrire aiuto, un argomento spicca su ogni altro, e riguarda lo stato dell’Europa così come si è consolidata negli ultimi tre decenni.

L’ennesimo ritorno dei confini statali?
, March 31, 2020

I confini sono stati tradizionalmente concepiti come strumenti di protezione dalle ingerenze esterne: sono la soglia oltre la quale allignano le minacce,

Dal numero 1/20
I cantieri aperti dal 1989
, March 19, 2020

La “normale” modalità di cambiamento sociale e storico sembra essere quella che, vista retrospettivamente, appare come l’effetto cumulativo di una dinamica di sviluppo tipica di una data era, maturata in un orizzonte temporale di alcuni decenni.

Un conflitto che va spento
, March 5, 2020

Per capire perché al confine tra Grecia e Turchia c’è nuovamente tensione – data dal tentativo dei profughi siriani di entrare in Europa e dalla contestuale chiusura dei confini da parte del governo greco, sostenuto dalla Commissione europea – occorre aver chiaro quanto sta avvenendo a Idleb, in Siria, in quelle che si spera siano le ultime fasi della guerra civile siriana.