Rivista il mulino

Content Section

Central Section

lettere internazionali
Berlino, 8/10/2015
, October 8, 2015

25 anni dopo il 3 ottobre 1990. Avrebbe potuto e dovuto essere una grande festa patriottica e, in parte, certamente lo è stata. Un quarto di secolo dal giorno che ha ufficialmente sancito la riunificazione della Germania. In tutte le città, grandi e piccole, discorsi, rievocazioni, bandiere nero-rosso-gialle, musiche, danze e chilometri di salsiccia e fiumi di birra.

Talbiseh, 6/10/2015
, October 6, 2015

Russia e Nato in Siria. L’escalation dell’intervento russo in Siria, che in precedenza si era limitato a un sostegno logistico-militare, diplomatico e finanziario al governo siriano, mostra come l’interesse di Mosca per la Siria e il regime ba’thista risieda nella sopravvivenza di un alleato di lunga durata

Kobane, 5/10/2015
, October 5, 2015

La Stalingrado dei curdi. Mi sveglio all’alba. Il mio interprete e la mia scorta dormono ancora; dopo la doccia esco dall’albergo-ostello appena rimesso a nuovo e gestito dal governo del Rojava – la piccola, indomita regione autonoma curdo-siriana schiacciata tra la frontiera turca e il territorio controllato dall’Isis.

Washington, 1/10/2015
, October 1, 2015

Il papa delle fratture? Papa Francesco è tornato a Roma. E se i mille gadget che hanno accompagnato la sua visita rimarranno sugli scaffali dei negozi di souvenir per molto tempo ancora, a noi rimane da capire cosa resta del vortice mediatico, emozionale, (geo)politico ed ecclesiastico con il quale il pontefice ha travolto gli States.

Barcelona, 28/9/2015
, September 28, 2015

Una Catalogna spaccata a metà. Artur Mas e gli indipendentisti catalani cantano vittoria, ma una cosa è la propaganda altra la realtà del voto e le sue implicazioni politiche.

La mobilitazione indipendentista rilanciata con vigore dal 2011 ha segnato con le elezioni di domenica un punto indubbiamente a favore della secessione.