Rivista il mulino

lettere internazionali
Dublino, 30/8/2019
, August 30, 2019

La crescita fuori controllo della città suburbana. Tra il censimento del 2011 e quello del 2016, la popolazione dell’Irlanda cresce meno della metà rispetto al periodo che va dal 2002 e al 2011 (quando era all’8%). Sono gli anni della cosiddetta “tigre irlandese”, durante i quali la crescita media nell’Unione europea è dello 0,2%.

Tunisi, 1/8/2019
, August 1, 2019

Essebsi: prima e dopo un funerale di Stato. Visto che è andata bene, nessuno oggi parlerà dei sospetti che hanno preceduto la morte del presidente tunisino Essebsi, né dei timori che hanno accompagnato un delicato passaggio di potere e degli impegnativi funerali di Stato. Béji Caid Essebsi aveva novantadue anni ed era stato ricoverato recentemente in ospedale, per poi uscirne e firmare regolarmente l’atto di convocazione delle prossime elezioni legislative. Ma c’era un altro atto che avrebbe dovuto firmare:

Madrid, 29/7/2019
, July 29, 2019

La sinistra spagnola che si fa del male. Sai che novità, verrebbe da dire. Eppure per la Spagna non era così scontato. Invece, pur essendoci i numeri per un governo progressista, il leader socialista Pedro Sánchez non ha ottenuto la fiducia. Che cos’è successo? E perché?

Londra, 29/7/2019
, July 29, 2019

L’ultimo primo ministro britannico? La nomina a primo ministro di Boris Johnson non è un fulmine a ciel sereno, quanto piuttosto il compimento finale della drammatica parabola iniziata col governo Cameron e passata attraverso il referendum sulla Brexit. Nulla, ora, sarà più come prima.

Le elezioni parlamentari in Grecia
Ritorno alla normalità?
, July 22, 2019

Le elezioni parlamentari greche del 7 luglio scorso sono state presentate da molti come "un ritorno alla normalità". Si è trattato del primo test elettorale a livello nazionale da quando, nell’agosto scorso, la Grecia ha abbandonato il suo terzo piano di salvataggio Ue/Fmi. Per la prima volta dal 2009, un solo partito ha ottenuto la maggioranza assoluta, mettendo fine alla successione di cinque governi di coalizione (e quattro diverse coalizioni di governo) che il Paese aveva sperimentato a partire dal novembre 2011.