Rivista il mulino

Content Section

Central Section

lettere internazionali
Budapest, 27/3/2009
, March 27, 2009

L'Ungheria sull'orlo del baratro. L’Ungheria è uno dei paesi europei più colpiti dalla recente crisi economica. Nell’ottobre 2008 la bancarotta finanziaria è stata evitata soltanto grazie a un prestito da 20 miliardi di euro concesso dall’Ue e dal Fmi.

Washington, 25/3/2009
, March 25, 2009

 Il New Deal di Barack Obama? Stando a una nota emanata la scorsa settimana dall’Ufficio Budget del Congresso americano, il programma di spesa previsto dalla Finanziaria di Obama comporterebbe un deficit di bilancio effettivo superiore di 2.300 miliardi di dollari rispetto a quanto preventivato dalla Casa Bianca per il prossimo decennio.

Ankara, 23/3/2009
, March 23, 2009

La Turchia si allontana dall'Occidente? Domenica 29 marzo si terranno in Turchia le elezioni amministrative, che decideranno la sorte di oltre duecentomila sindaci e di centinaia di governatori provinciali. Ma la portata del voto va decisamente al di là della dimensione locale  e

Boston, 20/3/2009
, March 20, 2009

La laicità di Obama. A due mesi dall’inaugurazione della presidenza di Barack Obama è già possibile intuire alcune caratteristiche del rapporto continuità-discontinuità rispetto agli otto anni della presidenza Bush relativamente ad un tema sensibile come quello dei rapporti tra Stato e Chiesa.

Mosca, 18/3/2009
, March 18, 2009

La recessione russa. Aveva conquistato l’ammirazione e il consenso del suo popolo per aver garantito stabilità e crescita economica. Era anche riuscito a risollevare l’orgoglio nazionale dal pozzo profondo in cui si era inabissato. Eppure Vladmir Putin, l’incarnazione dell’uomo forte dalla mano risoluta, figura perennemente corteggiata dall’inconscio collettivo della Russia, ha dovuto arrendersi di fronte ai ricorsi storici.