Rivista il mulino

Content Section

Central Section

lettere internazionali
Amman, 22/5/2009
, May 22, 2009

Il passo lieve di Benedetto XVI in Terra Santa. Investito dalla stessa stampa cattolica, su sollecitazione della curia romana, del ruolo di «pellegrino di pace», e come tale presentatosi all’esordio del suo non facile viaggio in quel lembo di terra mediorientale che faticosamente assomma la Giordania, i Territori palestinesi e Israele, Joseph Ratzinger si è dovuto attivamente impegnare nel mantenere un difficile equilibrio tra le parti.

Chisinau, 20/5/2009
, May 20, 2009

La Moldavia tra Russia e Occidente. La Repubblica di Moldavia è tornata ad essere una “zona calda” d’Europa. Le elezioni parlamentari del 5 aprile scorso hanno infatti premiato il Partito comunista (Pcrm) del Presidente della Repubblica Vladimir Voronin, che ha raccolto il 49,48% dei voti.

Canberra, 18/5/2009
, May 18, 2009

Australia: l'identità incognita. Il 25 aprile, l’Anzac Day (Anzac è l’acronimo di Australia and New Zealand Army Corps), è il giorno dedicato alla memoria dei caduti australiani nella Grande guerra e in quelle successive. O meglio: così era. Da tempo è soprattutto un catalizzatore delle tensioni e contraddizioni che investono l’identità collettiva australiana.

Johannesburg, 15/5/2009
, May 15, 2009

Jacob Zuma al potere in Sudafrica. Cronaca di una vittoria annunciata. L’African National Congress (ANC), conquistando una maggioranza di 264 seggi su 400, si è aggiudicata in maniera schiacciante le elezioni che si sono svolte in Sudafrica lo scorso 22 aprile.

Nuova Delhi, 13/5/2009
, May 13, 2009

India: un gigante al voto tra temi nazionali e questioni locali. Una macchina gigantesca si aggira per i 35 Stati e Territori dell’Unione Indiana: sono gli oltre 6 milioni di membri del personale civile e militare impegnati nell’arduo compito di vigilare,