Rivista il mulino

Content Section

Central Section

lettere internazionali
Beirut, 29/5/2009
, May 29, 2009

Il paese dei cedri alla guerra del voto. Le settimane che precedono le elezioni libanesi del 7 giugno sono state caratterizzate dalle notizie relativi ai numerosi arresti di presunte spie (tra i quali agenti di polizia ed ex ufficiali della sicurezza) che operavano nel paese per conto di Israele.

Bilbao, 27/5/2009
, May 27, 2009

Euskadi, un autonomismo alternativo? A tre mesi dal voto per il rinnovo del Parlamento della Comunità Autonoma dei Paesi Baschi, lo scenario che si è realizzato ha sorpreso tutti, non solo per l’impatto sulla vita della Comunità, ma anche perché ha dato nuova linfa al dibattito sull’autonomismo a livello nazionale.

Islamabad, 25/5/2009
, May 25, 2009

Il Pakistan del grande esodo e la partita atomica. Continuano gli scontri tra forze di sicurezza pakistane e militanti talebani nei distretti di Swat e Lower Dir. Siamo nel Nord-Ovest del paese, lungo l’indefinito confine

Amman, 22/5/2009
, May 22, 2009

Il passo lieve di Benedetto XVI in Terra Santa. Investito dalla stessa stampa cattolica, su sollecitazione della curia romana, del ruolo di «pellegrino di pace», e come tale presentatosi all’esordio del suo non facile viaggio in quel lembo di terra mediorientale che faticosamente assomma la Giordania, i Territori palestinesi e Israele, Joseph Ratzinger si è dovuto attivamente impegnare nel mantenere un difficile equilibrio tra le parti.

Chisinau, 20/5/2009
, May 20, 2009

La Moldavia tra Russia e Occidente. La Repubblica di Moldavia è tornata ad essere una “zona calda” d’Europa. Le elezioni parlamentari del 5 aprile scorso hanno infatti premiato il Partito comunista (Pcrm) del Presidente della Repubblica Vladimir Voronin, che ha raccolto il 49,48% dei voti.