Rivista il mulino

Content Section

Central Section

lettere internazionali
Washington, 23/1/2018
, January 23, 2018

Trump, la riforma fiscale e le elezioni di novembre. Come andranno le elezioni autunnali al Congresso? Ci sono fattori a favore dell’uno e dell’altro partito e la vera posta in gioco è se i repubblicani manterranno il controllo della Camera e il programma di Trump potrà proseguire.

Berlino, 22/1/2018
, January 22, 2018

La GroKo (probabile) e una Spd viva (finalmente). Con il voto finale al Congresso straordinario celebrato a Bonn, la Spd si avvicina ulteriormente a una nuova Grande coalizione: riprenderanno le trattative con Cdu e Csu, verrà stilato un Koalitionsvertrag (contratto o patto di coalizione),

Tunisia, contro l'ineguaglianza
, January 19, 2018

Sono passati sette anni da quel 14 gennaio 2011 quando, con la fuga di Zine El Abidine Ben Ali, la Tunisia entrava prepotentemente in una nuova fase storica al grido di dignità e libertà. Il percorso di costruzione della democrazia che il Paese ha intrapreso in questi anni è stato complesso e non privo di difficoltà.

Barcellona, 22/12/2017
, December 22, 2017

Il voto dei catalani. I cittadini della Catalogna sono tornati alle urne il  21 dicembre in un contesto segnato da non poche novità. Per la prima volta le elezioni non sono state convocate dalla Generalitat, ma dal governo centrale, si sono tenute in un quadro normativo inedito per la Spagna, qual è risultato dall’applicazione dell’articolo 155 della Costituzione, con gran parte della leadership dei partiti indipendentisti  in prigione o all’estero.

Santiago del Cile, 22/12/2017
, December 22, 2017

Un'inversione a destra collettiva? Chiamato al voto lo scorso 17 dicembre per il secondo turno delle elezioni presidenziali, il popolo cileno ha eletto il candidato del partito conservatore Chile Vamos, Sebastián Piñera. Guidato negli ultimi quattro anni dalla socialista Michelle Bachelet, il Cile ha dunque intrapreso una chiara svolta a destra