Rivista il mulino

Content Section

Central Section

lettere internazionali
Tokyo, 14/12/2010
, December 14, 2010

La vittoria di Kan. Il 14 settembre il primo ministro Kan Naoto ha sconfitto alle primarie del Partito democratico il potente Ozawa Ichirô, evitando al Paese un nuovo cambio di leadership. Si è trattato di una vittoria largamente dovuta al sostegno della base, ma di stretta misura tra i vertici: ben 200 dei 406 membri del Pd nella Dieta hanno votato per Ozawa.

Brasilia, 10/12/2010
, December 10, 2010

Lulismo senza Lula? Dal gennaio 2011 Dilma Rousseff, ex capo di gabinetto del secondo governo Lula, succederà al presidente più popolare della storia del gigante sudamericano: Lula da Silva, che lascia Plan Alto con un tasso di consensi vicino all’85%. La portata “eccezionale” della congiuntura storica vissuta dal Brasile dal 2002 ad oggi

Atene, 7/12/2010
, December 7, 2010

Urne e austerità. Alla vigilia delle elezioni amministrative di novembre, George Papandreou aveva rivolto un appello alla nazione, paventando l’ipotesi di dimissioni in caso di sconfitta, trasformando così la competizione in una sorta di referendum sull’operato dell’esecutivo.

New York, 2/12/2010
, December 2, 2010

Assalto alla Grande Mela. In lingua italiana, sono state ribattezzate le «cimici rosse», ma per la Grande Mela sono semplicemente «bedbugs», insetti succhiasangue che assaltano le loro vittime a notte fonda. L’ultima grande piaga a tenere in ansia New York City non è la crisi di un colosso finanziario, né l’ennesima minaccia terroristica.

Lisbona, 30/11/2010
, November 30, 2010

La nuova identità della Nato. Il vertice della Nato svoltosi a Lisbona il 19 e 20 novembre scorsi assume una grande importanza per le decisioni che sono state prese e per l'impatto che queste avranno sul futuro delle relazioni transatlantiche. Tre i fatti di maggiore rilievo: a) la riorganizzazione della Nato, definita dall’approvazione di un nuovo concetto strategico (in cui si individuano le nuove minacce alla difesa collettiva: